Gomasio

Gomasio

Ingredienti

  • 1 c sale marino integrale
  • 15 c semi di sesamo

 

Occorrente:

  • Suribachi (mortaio con pestello giapponese)

Preparazione

 

Lavare e scolare bene i semi di sesamo.

 

Intanto versare nel suribachi il sale e con l'aiuto del pestello va sfinato (lo rendiamo finissimo).

 

Versare in una padella larga di acciao inox con fondo spesso i semi di sesamo.

 

Accendere il fuoco a fiamma vivace e con l'aiuto di un cucchiaio di legno mescoliamo bene per far sì che il sesamo prima si asciuga e poi comincia a scoppiettare.

 

Quando non scoppietta più si comincia a dorare e allora abbassare la fiamma per fare in modo di non bruciarlo ( diventerebbe tossico).

 

Si capisce che i semi sono pronti, quando prendendoli tra le dita si sgretolano molto facilmente.

 

A questo piunto spegnere il fornello e ci versare nella padella anche il sale, mescolare bene e trasferire il tutto in un piatto fondo di cereamica per lasciare raffreddare.

 

Quando è tutto freddo versarli nel Suribachi e con movimenti circolari del pestello sgretolarli fino all'80%-85%.

 

Il profumo che si sprigiona è inebriante!!

 

 

 

Il gomasio nella macribiotica ha un potere curativo....riporta in equilibrio. Va conservato in un barattolo di vetro e le sue proprietà curative vengono mantenute per circa 5-7 giorni. Questa infatti è una dose che basta per una settimana.

In macrobiotica il rapporto sesamo:sale per avere una proprietà curativa è 15:1. Diversamente per gli adulti è indicato con 25:1, mentre per i bambini 40:1.